Pagina Attualità

Aversa: muore a soli 25 anni giovane barman. Comunità in lutto

Si è spento a soli 25 anni, L.C., barman aversano, mentre era a casa con la sua famiglia.
Aversa: muore a soli 25 anni giovane barman. Comunità in lutto

Rapina alle Poste, bandito di Villa Literno incastrato grazie al tatuaggio

Un 29enne Villa Literno  è stato incastrato grazie all'impronta lasciata sulla cassaf...
Rapina alle Poste, bandito di Villa Literno incastrato grazie al tatuaggio

Finge di appartenere ai Casalesi per intimidire i Carabinieri

Carabinieri

I Carabinieri lo hanno fermato a Gotra di Albareto (Parma) per un controllo e quando gli hanno contestato un’infrazione, ha prima cercato di aggredire i militari sferrandogli un pugno, ha finto di avere un coltello allo scopo di intimidirli e non contento ha millantato di essere legato al famigerato Clan dei Casalesi, un "marchio" criminale che viene spesso usato da qualche individuo che vuole fare il "duro", in Emilia Romagna non è la prima volta che accade. Il protagonista di questa vicenda è un 57enne di Albareto al quale l'uso "abusivo" della griffe criminale non è servito a nulla, la Procura della Repubblica di Parma contesta i reati di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, che complessivamente prevedono una pena massima che potrebbe arrivare fino a 8 anni. A distanza di 4 anni dall’accaduto, il processo a carico dell’uomo si dovrebbe tenere il prossimo mese di ottobre, il condizionale è d’obbligo, in quanto sono in corso interlocuzioni tra accusa e difesa per concordare un patteggiamento che darebbe diritto all’imputato ad uno sconto di pena evitando la pena detentiva.
Sa.pi.