Pagina Sport

La Romeo Normanna ingaggia Simone Berardi

Berardi Simone

Dopo l’esperienza e la qualità di Lorenzo Bonetti, la gioventù e il talento di Simone Berardi. E’ il nuovo arrivo alla Romeo Normanna Aversa Academy che si presenta a tifosi e città con la voglia di fare bene, in una squadra pronta ad essere protagonista nel campionato di serie B. Centrale di 199 cm, Simone ha appena compiuto 18 anni e proviene dal Club Italia Aeronautica Militare, formazione composta dalle migliori promesse della pallavolo italiana, con la quale lo scorso anno ha affrontato il campionato di serie B. Entrare nell’élite giovanile del volley nostrano vuol dire avere importanti doti tecniche e fisiche, come dimostrano i numerosi campioni che, prima di approdare nella Nazionale maggiore, hanno militato nel Club Italia. Simone ha svolto anche diversi collegiali e collezionato due presenze con la Nazionale juniores, scendendo in campo contro Belgio e Olanda. Abruzzese di nascita, è cresciuto nella Scuola di Pallavolo della sua città, la Bts San Salvo. Per lui, quindi, si aprono le porte di questa nuova esperienza ad Aversa che promette tante soddisfazioni. “L’idea di venire alla Romeo Normanna mi è piaciuta molto”, esordisce sicuro. “Ho accettato subito di partecipare al campionato di serie B con una squadra diversa, dopo una bella stagione con il Club Italia. Sono grato al Club Italia perché mi ha fatto crescere dal punto di visto tecnico e anche umano. Lasciare casa a 16 anni non è facile ma rifarei questa esperienza altre centomila volte. Quando la Romeo Normanna mi ha contattato ne sono rimasto molto contento. E’ una società che non solo ha grosse ambizioni ma sa come valorizzare i giovani. Sono un centrale che sicuramente fa della presenza fisica una delle sue qualità migliori. E’ chiaro che le mie qualità si vedranno maggiormente in fase di attacco. Forse dovrei migliorare al muro. Conosco di fama coach Scappaticcio e me ne hanno parlato bene. Cercherò di dare il meglio di me stesso per contribuire al raggiungimento degli obiettivi della squadra e anche per la mia crescita personale. Avrò al mio fianco un coach e atleti di esperienza da cui potrò ricevere molto”.