45enne di Lusciano trovato morto in barca con una ferita alla testa

Gennaro FerraraLunedi 17 luglio, Gennaro Ferrara, pescatore di 45 anni residente a Chioggia ma originario di Lusciano, è stato ritrovato morto nell'area del delta del Po in provincia di Ferrara.

Dalla prima ricostruzione del tragico ritrovamento, avvenuto precisamente in località Sacca a Goro, pare che l’uomo si sia schiantato contro uno dei pali che delimitano le concessioni, dopo essere uscito domenica, intorno alle 23.30, con il peschereccio della cooperativa per cui era impiegato.

Alla base dello scontro in mare si ipotizza un malore improvviso oppure una distrazione, ma non si escludono altre piste.

Il corpo privo di vita dell’uomo è stato ritrovato lunedì da alcuni pescatori, usciti in mare di mattino presto. Da quanto si apprende Ferrara, è stato trovato con il braccio e il bacino fratturato e con una profonda ferita alla testa, che gli avrebbe causato una forte e letale emorragia. L'uomo rimasto privo di sensi per molto tempo, sarebbe spirato prima di essere ritrovato all'alba.

Sul posto sono giunte le autorità per i rilievi del caso, nel frattempo è stato disposto il sequestro della barca, che presenta la prua gravemente danneggiata, e l’esame autoptico sul corpo.