Caivano: gioco tra minorenni finisce male, 15enne rischia la vita. La mamma: “Voglio la verità”

soccorsiUn ragazzino di 15 anni, è staso ricoverato all'ospedale Santobono di Napoli, con gravi ferite riportate mentre giocava con quattro amici nei locali di un ristorante abbandonato a Caivano.

I quattro, tutti minorenni, interrogati dai carabinieri hanno raccontato che il 15enne, di nazionalità ucraina, sarebbe caduto da un'amaca che si trovava nel locale, battendo violentemente la testa. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, chiamati dai giovani, che hanno trasportato il ferito, privo di sensi d'urgenza in ospedale. Secondo i medici, la vittima, attualmente in prognosi riservata, rischia la vita.
La madre del ragazzo, che ha già perso il marito e teme per la sorte del figlio, non ha creduto alla versione  fornita dagli amici, ed ha affidato indagini sul caso all'avvocato Angelo Pisani. "Secondo la famiglia del 15enne - spiega il difensore- la gravità delle ferite non è assolutamente compatibile con una caduta da un'amaca. La verità potrebbe essere anche molto diversa".