Arrestato ex commissario prefettizio di Caivano per violenza sessuale nei confronti di tre donne

carabinieriI carabinieri di Villa San Giovanni hanno arrestato Antonio Contarino, viceprefetto in attesa di incarico, ex commissario prefettizio dei comuni di Caivano e Castel Volturno. L'uomo è stato ristretto ai domiciliari con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di tre donne.

I fatti risalgono al 2015 quando era commissario prefettizio nel Comune di Bagnara. Secondo l'accusa Contarino ricevette nel suo ufficio due donne per le pratiche del sussidio, e mentre le accompagnava alla porta le avrebbe palpeggiate nelle parti intime, infilando le mani sotto la biancheria.

Un secondo episodio riguarda invece una sua inquilina, che sarebbe stata palpeggiata al seno quando l'arrestato si recò nel suo studio professionale per riscuotere l’affitto.

Il Giudice per le indagini preliminari, reputando congruo il quadro accusatorio e sussistenti le esigenze cautelari, ha accolto la richiesta formulata dalla Procura della Repubblica ponendo il viceprefetto agli arresti domiciliari.