Pagina Cultura

Intitolato a Fausto Mesolella il premio della critica del Bianca d’Aponte – Città di Aversa

Da quest'anno sarà intitolato a Fausto Mesolella, scomparso nella primavera scorsa, il pre...
Intitolato a Fausto Mesolella il premio della critica del Bianca d’Aponte – Città di Aversa

Il film Gramigna in concorso al David giovani, esce nelle sale il 23 novembre

Gramigna del regista Sebastiano Rizzo, in uscita al cinema dal 23 novembre, liberamente t...
Il film Gramigna in concorso al David giovani, esce nelle sale il 23 novembre

Arriva la fiction sul boss latitante Michele Zagaria, "Sotto copertura" con Alessandro Preziosi

Arriva la seconda stagione di “Sotto Copertura”, dal 16 ottobre in prima serata su Ra...
Arriva la fiction sul boss latitante Michele Zagaria,

"Gramigna" il film girato ad Aversa sulla storia di Luigi Di Cicco, candidato al premio David Giovani

Gramigna del regista Sebastiano Rizzo, in uscita al cinema dal 23 novembre, libe...

"Comunicare speranza e fiducia" alla Diocesi di Aversa

Diocesi di Aversa“Lo Spirito continua a seminare in noi il desiderio del Regno, attraverso tanti ‘canali’ viventi, attraverso le persone che si lasciano condurre dalla Buona Notizia in mezzo al dramma della storia, e sono come dei fari nel buio di questo mondo, che illuminano la rotta e aprono sentieri nuovi di fiducia e speranza”. Così Papa Francesco chiude il messaggio per la 51.ma Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali: proprio in occasione di questa Giornata, l’Ufficio Comunicazioni Sociali della diocesi di Aversa organizza l’incontro “Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”, che si terrà venerdì 9 giugno 2017 alle 18,15 nel salone della Curia Vescovile (Via Santa Maria a Piazza, 49).

 

“Sentiamo forte il desiderio di incontrarci tanto con giornalisti e operatori del mondo dei media, quanto con coloro che si occupano di comunicazione nella nostra comunità diocesana”, afferma don Francesco Riccio, direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali. “Ci ritroveremo a conversare insieme e a comunicarci la nostra passione di annunciatori del Vangelo, impegno che svolgiamo con competenza acquisita nel tempo e pieni di speranza e fiducia, cosi come Papa Francesco ci indica nel suo messaggio”. Il Santo Padre, infatti, rivolge ai comunicatori un’energica esortazione a scegliere la logica della “buona notizia” a discapito del “circolo vizioso dell’angoscia” causato dalla promozione delle cattive notizie. Questo, puntualizza Papa Bergoglio, non significa fare disinformazione né scadere nell’ottimismo: tuttavia, andrebbe evitata la spettacolarizzazione del “dramma del dolore” e del “mistero del male”. Compito dei comunicatori dovrebbe essere contribuire “alla ricerca di uno stile comunicativo aperto e creativo” che punti a “mettere in luce le possibili soluzioni”, rifiutando il pregiudizio e favorendo la cultura dell’incontro.

Alla conversazione del 9 giugno interverranno Padre Farid Saab, specializzato in Comunicazioni Sociali e Speaker in Lingua Araba di Radio Maria, e Alfonso Pirozzi, giornalista dell’agenzia Ansa. “Sono due uomini diversamente impegnati nel mondo delle comunicazioni - aggiunge in chiusura don Francesco Riccio - il loro contributo potrà esserci di aiuto e compagnia in questa sosta serale di inizio giugno”.