Assenteismo a Casapesenna: tre vigili urbani condannati per truffa ai danni dello Stato

La legge è uguale per tuttiTre vigili urbani di Casapesenna sono stati condannati, in primo grado, a tre anni e l’interdizione dai pubblici uffici per truffa ai danni dello Stato.

 

Le indagini, coordinate dalla procura e condotte dalla polizia hanno permesso di accertare come i tre indagati, dopo avere effettuato il breve servizio di vigilanza e viabilità nei pressi delle scuole, arbitrariamente non proseguivano le analoghe attività nei luoghi loro assegnati con formale ordine di servizio del loro comando.

Le indagini sono state condotte attraverso pedinamenti e mediante installazione di sistemi di localizzazione gps sulle autovetture private dei vigili, che hanno permesso di rilevare come gli stessi quotidianamente, a bordo dei loro veicoli, abbandonavano oppure non assumevano il servizio nei luoghi stabiliti con l’ordine giornaliero del comando.

Gli accertamenti degli investigatori sono stati poi estesi allo stato di servizio degli indagati, così è emerso come al comando dei vigili urbani di Casapesenna da anni non venivano svolte le ordinarie attività di controllo alla viabilità, né elevate contravvenzioni per violazioni al codice della strada, né tantomeno effettuate ispezioni amministrative e ad eventuali cantieri edili aperti nel territorio.