La tre giorni dello Sky Arte Festival

sky art festival CaposselaTeatro, musica, arte classica e contemporanea, fotografia, street art. Sky Arte porta a Napoli tre giorni di performance coinvolgenti con tanti protagonisti della scena artistica italiana e internazionale che si ritroveranno dal 5 al 7 maggio per il primo Festival di Sky Arte, in collaborazione con Sky Academy.


Tema del Festival è La Rigenerazione: si parte dall’idea di rinascita propria della creatività per celebrare l’arte nella sua essenza più pura, nelle sue innumerevoli rappresentazioni, non solo attraverso lo schermo, offrendo una proposta culturale unica e multiforme, capace di coinvolgere il pubblico di ogni età. Quartier generale del Festival sarà il Museo Pignatelli. La villa monumentale, lungo la Riviera di Chiaia, ospiterà dibattiti, proiezioni di film e documentari, workshop e alcune delle attività di Sky Academy, rivolte ai bambini e ai ragazzi. Ricchissimo il programma che vedrà venerdì 5 maggio l'apertura con la presentazione in anteprima alle 20, presso il cortile del Museo Madre, del documentario Fabio Mauri – ritratto a luce solida. Sabato e domenica i due giorni clou con ospiti del calibro di Carlo Lucarelli, Manuel Agnelli, Capone & BungtBangt, Mimmo Borrelli e il suo spettacolo Napucalisse, Cristina Donaddio e Vincio Capossela solo per citare i più noti. Evento tra gli eventi poi l'apertura in anteprima sabato al Palazzo Zevallos Stigliano in via Toledo dell’opera I Musici di Caravaggio, proveniente dal Metropolitan Museum of Art di New York. VErnissage che sarà accompagnato da un intervento di Claudio Strinati, che guiderà il pubblico in un racconto emozionante sulla vita e l’opera dell’artista.
Il programma completo è on line a www.festivalskyarte.com. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico su prenotazione e fino ad esaurimento posti.