Parete: pretendeva soldi da impresa edile, 23enne arrestato per estorsione

manette arrestoI carabinieri di Aversa, hanno eseguito a Marano di Napoli l’ordinanza di applicazione della misura cautelare agli arresti domiciliari, per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, nei confronti di G.J.B., 23 anni, del posto.

Dalle indagini è emerso che il giovane avrebbe avuto plurimi approcci di natura estorsiva compiuti nei confronti di una impresa edile di Parete. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Napoli – ufficio G.I.P. su richiesta della locale D.D.A.

L’arresto segue l’operazione del 1 gennaio scorso, quando i militari dell’Arma di Aversa diedero esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare.