Pagina Attualità

Video hot su WhatsApp e in rete, Elisabetta Sterni: “Non farò la fine di Tiziana Cantone, denuncio tutti"

Elisabetta SterniElisabetta Sterni, 29enne di Brescia, ragazza immagine in discoteca, ripresa in un video in atteggiamenti intimi con un coetaneo, diffuso su Whatsapp in modo virale e finito in rete, ha subito denunciato la sua vicenda con un altro video pubblicato sul suo profilo Facebook, in cui afferma: "Io ragiono, sono una persona forte e questa cosa non mi ha per niente toccato, non farò la fine di Tiziana Cantone, la ragazza che ha deciso di togliersi la vita. Io denuncio tutti". 

Il filmato è stato girato la scorsa estate, quando i due protagonisti della storia si sono frequentati, ma è diventato virale 15 giorni fa. Ad avvisare Elisabetta di quello che stava accadendo è stato il gestore della discoteca in cui lavora. Il video durerebbe pochi secondi, ma abbastanza per rovinare la vita di una persona.

Elisabetta, dopo aver manifestato pubblicamente sui social il suo pensiero, ha ricevuto numerosi commenti di sostegno ed è stata intervistata da diverse testate giornalistiche. La ragazza immagine, che adesso ha deciso di passare all'attacco, ha dichiarato: "Quel ragazzo mi piaceva, mi sono fidata, ma ho sbagliato." Poi continua: "Un uso criminale di immagini private, c'è chi si è ucciso per tanto. Il video è arrivato persino sul telefonino di mia nipote di 17 anni. Ho eliminato qualsiasi profilo. Poi però mi sono detta che no, non era giusto. L’unica soluzione era reagire: denuncio tutti. Denuncio lui, perché ha tradito la mia fiducia. Ma è giusto che paghi anche chi ha moltiplicato quelle immagini con leggerezza, senza rendersi conto di come si può far male a una persona."

Ora, per il ragazzo che ha divulgato il video iniziano i problemi, si tratterebbe di ventinovenne di Treviso, fidanzato da due anni, ma Elisabetta chiarisce "Io non lo sapevo che era fidanzato". 

SBLOCCATO IL TELEFONO DI TIZIANA CANTONE, TROVATI MESSAGGI SHOCK. L’EX INDAGATO PER CALUNNIA

TIZIANA CANTONE, SUICIDA PER VIDEO HOT: I LEGALI CONTRO GOOGLE, YANDEX E BAIDU

MORTE TIZIANA CANTONE: IL GIP BLOCCA L'ARCHIVIAZIONE PER LE ACCUSE DI DIFFAMAZIONE