56enne di San Cipriano d'Aversa denunciato a Salsomaggiore Terme

soldiUn 56enne di San Cipriano d'Aversa è finito sotto processo a Parma, l'uomo è accusato di truffa e ricettazione per aver rifilato ad una barista e ad un benzinaio, due assegni che facevano parte di un carnet rubato nel Parmense. Entrambi i titoli di credito erano di 620 euro l'uno, alla barista lo aveva dato per saldare il suo credito scaturito per aver giocato alle slot machine ed al benzinaio dopo aver fatto rifornimento, tutti e due gli esercenti gli avrebbero dopo aver ricevuto gli assegni gli avrebbero corrisposto anche il resto. I fatti sono avvenuti a Salsomaggiore Terme tra l'agosto e il settembre del 2013. La prossima udienza si terrà nel marzo del 2018.