Pagina Attualità

Far west a Villa Literno: si sparano in strada dopo una lite per la precedenza in auto

Due automobilisti si sono affrontati a colpi di pistola scatenando il panico tra i passant...
Far west a Villa Literno: si sparano in strada dopo una lite per la precedenza in auto

Incidente ad Aversa: uomo incastrato tra i binari in stazione, viene investito da un treno

Sabato sera un incidente si è verificato alla stazione ferroviaria di Aversa, dove...
Incidente ad Aversa: uomo incastrato tra i binari in stazione, viene investito da un treno

Allerta meteo: da domani ondata di caldo record. La protezione civile lancia l’allarme

La Protezione civile della Regione Campania, ”sulla base delle analisi effettuate su...
Allerta meteo: da domani ondata di caldo record. La protezione civile lancia l’allarme

Coppia uccisa a Mestre: due video choc nel cellulare del professore. Anastasia sedata e poi filmata

Sono stati rinvenuti due video, nel telefono cellulare di Stefano Perale, i...
Coppia uccisa a Mestre: due video choc nel cellulare del professore. Anastasia sedata e poi filmata

Strage di Viareggio: condannati tutti i manager di Ferrovie. 7 anni all’ex ad Moretti

Strage ViareggioIl tribunale di Lucca, dopo cinque ore di camera di consiglio e sette anni, ha condannato in primo grado 23 persone per reati diversi ma tutti legati alla strage di Viareggio, che costò la vita a 32 persone. Non fu una fatalità il disastro ferroviario del 29 giugno del 2009 che trasformò il treno proveniente da Trecate (Novara) diretto a Gricignano d'Aversa, in un congegno mortale.

Quel convoglio carico di Gpl non era sicuro e non poteva viaggiare.  Condannati per questo i vertici delle reti ferroviarie italiani ma anche i manager delle Gatx, la società tedesca proprietaria del carro deragliato azienda responsabile della manutenzione dei carri cisterna.  L’ex ad di Rfi e Ferrovie Mauro Michele Elia (attualmente country manager al Tap per l’Italia) e l’ex ad di Trenitalia Vincenzo Soprano, sono stati condannati a 7 anni e mezzo.  L’accusa aveva chiesto 16 anni per Moretti e 15 per Elia, ma i giudici hanno fatto cadere alcune imputazioni contestate ai manager delle partecipate statali perché “il fatto non sussiste”. Moretti, dovrà scontare sette anni,  secondo quanto spiegano i suoi avvocati, è stato assolto come amministratore delegato di Ferrovie, mentre è stato condannato come ex amministratore delegato di Rfi, la società del gruppo che si occupa dell'infrastruttura ferroviaria.
Diversi i reati contestati tra i quali disastro ferroviario colposo, omicidio colposo plurimo, incendio colposo, nonché violazione delle normative sulla sicurezza. Alla lettura della sentenza si è alzato un tiepido applauso anche se i familiari delle vittime, a caldo, hanno sottolineato il «dimezzamento delle pene che la procura aveva chiesto portando prove provate».

Gli imputati sono in tutto 33, 9 le società. Tra le società imputate sono state assolte anche Ferrovie e Fs Logistica, mentre sono state condannate Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia. Cadono le accuse anche per la Cima Riparazione, che montò sul vagone che deragliò l’asse che si era spezzato.

 

STRAGE VIAREGGIO: DERAGLIAMENTO TRENO DIRETTO A GRICIGNANO D'AVERSA. RICHIESTE CONDANNE. DELRIO FA DISCUTERE