Pagina Curiosità

I tifosi dell'Invalsi come la mettono con la convivenza civile?

Come tutti gli enti pubblici anche l'Invalsi è caro trasversalmente ad una certa po...
I tifosi dell'Invalsi come la mettono con la convivenza civile?

Le voci bianche che hanno reso omaggio a Verdi

Le Terre Verdiane Piacentine e quelle Parmensi in questi giorni hanno vissuto un evento mu...
Le voci bianche che hanno reso omaggio a Verdi

San Marcellino: nasce il progetto 'Adotta un'aiuola'

San Marcellino StemmaSAN MARCELLINO – Nasce il progetto ‘Adotta un’aiuola’. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anacleto Colombiano, con l’ok in giunta, ha avviato il programma di ‘manutenzione di aree a verde pubblico di proprietà comunale con contratto di sponsorizzazione’. In pratica scuole, aziende, società, enti, associazioni, e altri soggetti privati potranno sostenere tale iniziativa di manutenzione di aree a verde in ‘cambio’ di un cartello, che potrà essere anche pubblicitario, sul quale saranno indicati gli assegnatari.

“E’ un progetto nato per sensibilizzare i cittadini alla cura del verde pubblico e, nel contempo, avviare un programma di riqualificazione urbana ed ambientale – ha affermato il primo cittadino Colombiano – visto che consentiremo a dei cittadini di prendersi cura, in modo continuativo di una o più porzioni di verde pubblico, così da recuperarle dall’eventuale degrado, mantenerle nella loro integrità, abbellirle o renderle maggiormente fruibili da parte di tutta la cittadinanza, attraverso la stipula di una convenzione nel rispetto dei diritti fondamentali del verde in città”. Uno degli obiettivi dell’amministrazione comunale è quello di migliorare l’immagine urbana mediante “la sensibilizzazione e la partecipazione attiva dei cittadini– ha concluso il capo dell’esecutivo - alla tutela, al miglioramento e all’incremento del verde pubblico, attraverso l’adozione di spazi verdi al fine di far acquisire la consapevolezza che il verde pubblico è un bene di tutti.Già alcuni cittadini hanno manifestato l’intento di farsi carico, a titolo volontario, della cura di piccoli angoli verdi e per questo motivo abbiamo esteso il progetto anche a scuole, aziende, società, enti e associazioni interessate a sostenere tale iniziativa. Chi vorrà potrà presentare richiesta al Municipio e potrà iniziare a dare un volto diverso alla nostra San Marcellino”.