Pagina Attualità

Casal di Principe: tenta rapina alle poste con un taglierino

Ieri pomeriggio i Carabinieri di Casal di Principe, hanno arrestato, in flagranza del reat...
Casal di Principe: tenta rapina alle poste con un taglierino

Lusciano: disabile accusato di omicidio della madre, annullato arresto

Giovedì pomeriggio i giudici della X sezione del Tribunale del Riesame di Napoli ha...
Lusciano: disabile accusato di omicidio della madre, annullato arresto

Tragedia a Lusciano: muore sul campo di tennis durante una partita

Ieri pomeriggio, intorno alle 16, Luciano A., 68 anni, è morto sul campo da gioco d...
Tragedia a Lusciano: muore sul campo di tennis durante una partita

Aversa: morte operaio di Orta di Atella. Tre persone indagate

Il pm, Diana Russo, incaricato delle indagini sulla morte dell’operaio Dominico Iovi...
Aversa: morte operaio di Orta di Atella. Tre persone indagate

Blitz contro il clan Mallardo: arresti e sequestri per 10 milioni di euro. Presa la moglie del boss

DiaUn duro colpo è stato inferto questa mattina al Clan Mallardo, attivo tra Giugliano e Napoli. Nel corso dell'operazione operazione condotta unitamente dalla Squadra Mobile, dal Centro Operativo della D.I.A., dal Nucleo Investigativo Carabinieri e del Nucleo P.T. della Guardia di Finanza, sono finiti in manette esponenti del gruppo camorristico criminale e diversi imprenditori.

A finire in manette anche, Anna Aieta, la moglie del superboss Ciccio Mallardo. In galera con Anna Aieta anche Salvatore Lucente, marito di una figlia di Salvatore Mallardo. Sono invece stati ristretti ai domiciliari due imprenditori. Le accuse per le persone coinvolte sono associazione di tipo mafioso, riciclaggio, intestazione fittizia di beni, attività finanziaria abusiva e illecito concorrenza, reati aggravati da metodi e finalità mafiose. Nel corso del blitz sono stati stati sequestrati beni mobili e immobili, più attività produttive e commerciali, per un valore di 10 milioni di euro. Inoltre sono state scoperte operazioni finanziarie per oltre due milioni di euro.

L’indagine sarebbe nata a seguito di studi e intercettazioni su vari casi di riciclaggio all’interno del clan Mallardo.

Secondo  l’accusa, gli imprenditori avrebbero favorito il clan. Uno degli impresari è anche accusato di aver favorito i Mallardo per aver assunto la moglie del boss Ciccio.