rifiuti incendioI Carabinieri di Casal di Principe, hanno arrestato in Via Porchiera a Villa Literno, in flagranza di reato per combustione illecita di rifiuti, una nigeriana di 41 anni, domiciliata in quel comune.

carabinieri indagineIeri sera, due persone sono state ferite in Via Provinciale Fratta a Crispano da colpi di arma da fuoco, esplosi dai killer giunti in scooter sul posto.

soccorso 118 ambulanzaIeri sera, intorno alle 22:00, un bambino di 10 anni è precipitato dal balcone di un'abitazione posta al terzo di un fabbricato situato nel quartiere San Lorenzo ad Aversa.

arresto stranieroIeri, il GIP del Tribunale di Napoli Nord di Aversa ha condannato a 3 anni e 3 mesi un 19enne nigeriano riconosciuto come aggressore di un commerciante di Aversa. Lo straniero non solo lo scorso giugno pestò l'esercente ma resistette anche all’arresto. Altri due suoi connazionali, che presero parte al pestaggio, hanno invece chiesto il patteggiamento.

persecuzioniI Carabinieri di San Cipriano d’Aversa hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Napoli nord, nei confronti di un 53enne del posto, indagato per atti persecutori nei confronti di una 43enne di Casal di Principe, cui era sentimentalmente legato da 14 anni.

arma porto darmaIl tribunale di Napoli Nord ha emesso cinque ordinanze di custodia cautelare per altrettante persone, accusate di riscuotere tangenti per rilasciare porti d'arma a soggetti che non ne avrebbero avuto diritto.

e fax

Giancarlo Marrandino Francesco ScarsellaSono state disposte le due autopsie, presso l’obitorio del «Santa Maria Goretti» di Latina e del «Fabrizio Spaziani», sui cadaveri dei coniugi Giancarlo Marrandino e Rosaria Orlando, uccisi domenica pomeriggio lungo la Casilina, in provincia di Frosinone da una Smart guidata da Francesco Scarsella, un pregiudicato ciociaro di 32 anni, che circolava  sotto effetto di cocaina. 

Rosa Di Domenico scomparsa SantAntimoContinuano senza sosta le ricerche per ritrovare Rosa Di Domenico, la 15enne di Sant'Antimo, scomparsa dal 24 maggio scorso. Sul caso, coperto da uno stretto riserbo, indaga anche la sezione antiterrorismo della procura di Napoli,

manetteUna storia tra due giovani donne lesbiche è finita in violenza nell'Aversano. A pagare le pene per l'estrema gelosia e per la morbosità della sua fidanzata è stata una giovane parrucchiera di Villa Literno, che da tre anni subiva dalla sua compagna, una ventitreenne di Casal di Principe, percorse, botte e atti persecutori.