Un 26enne, Pietro Aruli, è stato arrestato dalla polizia a Frattamaggiore, è accusato di avere tentato di rubare all'interno degli uffici del Comune. L'uomo è stato bloccato mentre si trovava negli uffici dell'economato che si trovano al secondo piano dell’edificio. Aruli aveva con se una fiamma ossidrica con la quale stava cercando di aprire una cassaforte. L'uomo dopo l’arresto eè stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

A Caivano la polizia ha arrestato Pietro Peluso di 47 anni, l’uomo è stato trovato in possesso di una ventina di dosi di cocaina, custodite in un pacchetto di sigarette. Il presunto spacciatore aveva con sé un foglio sul quale aveva annotato le richieste di droga dei tossicodipendenti e gli incassi di giornata. Peluso adesso è rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

Era lo scorso 22 dicembre quando un autocarro Iveco, di proprietà di un imprenditore di San Cipriano d’Aversa, fu dato alle fiamme a San Cosma e Damiano (Latina). I carabinieri, dopo le indagini, hanno scoperto che l’autore del gesto è D.V. un 46enne del luogo che avrebbe compiuto il gesto dopo aver avuto un diverbio con il proprietario del camion.

La riunione delle categorie ippiche e dei rappresentanti delle forze dell’ordine che si è svolta ieri all’Unire, (l’ente tecnico che si occupa delle corse dei cavalli), non ha sortito alcun effetto. Dopo quasi quattro ore di colloqui, le categorie ippiche hanno emesso un comunicato in cui sostengono di non aver ricevuto le necessarie garanzie, dalle istituzioni, affinché venga garantita la sicurezza, chiedono il “ripristino delle condizioni di normalità” e per questo non parteciperanno alle

...

"Il Codice Scognamiglio 1 3 5" di Paolo Orefice (regista di Orta di Atella) e Costantino Sgamato parteciperà a "O Curt", nona edizione della Rassegna del Cortometraggio di Napoli, che si terrà nel capoluogo partenopeo, nella sede l’Istituto francese Grenoble. Il “virtual humor short movie”, di Paolo Orefice e Costantino Sgamato è infatti, uno dei 22 cortometraggi in concorso e sarà proiettato Venerdi 9 febbraio alle ore 21. L’Anteprima per il pubblico e la stampa è prevista invece per il 18

...

Il Carnevale di Villa Literno è stato Inaugurato ufficialmente, l’altro ieri un corteo di bimbi in maschera, guidato da Sabrina Ghio, madrina di questa 23esima edizione è partito dal piazzale della Ferrovia ed ha toccato le cinque sedi dei rioni partecipanti a questa XXIII edizione. C’è stata anche la cerimonia della consegna del quadro del Comune da parte del rione Ponte Pagliarelle, detentore del titolo, che così lo ha rimesso in palio per questa edizione.

Un questionario del tutto anonimo relativo ai disturbi alimentari è in fase di somministrazione presso i sei istituti superiori di Santa Maria Capua Vetere, poi sarà la volta di tre istituti superiori di Aversa e altrettanti di Capua. L’iniziativa dell’Asl di di Aversa. “Diretto agli alunni delle seconde e delle quinte classi – spiega il dottor Di Martino responsabile dell’iniziativa -, è focalizzato non solo sui disturbi alimentari che possono sfociare in anoressia e bulimia, ma anche

...

Con una Circolare congiunta dell’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania e dell’Ufficio Scolastico Regionale, inviata a tutte le Scuole medie di primo e secondo grado della Regione, ha preso il via la IV edizione del Premio artistico letterario “Don Peppe Diana”, organizzato dalla Associazione Scuola di Pace “don Peppe Diana”. Il Concorso consiste nella produzione di uno spot audio in formato dvd, che potrà scegliere tra due sezioni che sono le due facce della medaglia della realtà del

...

L’ippica italiana sta piombando davvero nel caos, è di questi giorni la notizia che Snai ha deciso di non accettare più scommesse “a riferimento”, quelle con la quota fissa, per quanto riguarda le corse di cavalli che si svolgono nell’Ippodromo “San Paolo” di Montegiorgio dalle parti di Fermo nelle Marche. La decisione del principale raccoglitore di scommesse italiano è maturata dopo lo svolgimento dell’ultima corsa di venerdì 12 gennaio. Secondo quanto ha riferito il Corriere Adriatico, a far

...

Oggi alle 15 potrebbero essere stanati gli sciacalli che hanno interesse a strumentalizzare i fenomeni malavitosi al fine di arrivare alla chiusura del “Cirigliano”. All’Unire (l’ente ippico che sovrintende le corse dei cavalli) si riunirà il tavolo tecnico che ha l’obiettivo di trovare soluzioni affinché la malavita non minacci più le attività del famoso impianto, che è al centro di un’importante filiera del nostro territorio.