Vincenzo Aprea, di 20 anni, Umberto Mancini, 22 e Antonio Forte, 20, sono stati arrestati dalle forze dell'ordine a Caivano. Sono accusati di aver compiuto una tentata rapina ai danni di una farmacia in via Necropoli. I tre sono stati bloccati al termine di una colluttazione con gli agenti. Gli arrestati sono stati rinchiusi tutti e tre nel carcere di Poggioreale.

Tra la fine di agosto e l’inizio di settembre del 2002 alcuni organi di stampa diffusero la notizia di un grave fatto avvenuto all’Interno dell’Ippodromo Valentinia di Pontecagnano (Salerno): la sera del 30 agosto fu trovata una bottiglia piena di liquido infiammabile nelle vicinanze dell’auto del Presidente della giuria designato dall’Ente Unire per quella giornata di corse, le indagini non hanno mai portato a nulla.

Il Ministero della Pubblica Istruzione non ha ancora aggiornato il programma informatico per calcolare gli stipendi dei docenti supplenti (quelli incaricati dai presidi), è da due mesi migliaia di professionisti della scuola non vengono pagati. I parametri vanno aggiornati in base alle disposizioni della finanziaria 2007. Secondo fonti sindacali la settimana scorsa il gestore del servizio informativo, l’Eds, avrebbe fatto sapere alle scuole che l’aggiornamento dovrebbe essere operativo per la fine

...

Pochi giorni dopo aver assistito all’elezione di Tania De Chiara quale Miss Carnevale di Villa Literno e rappresentante campana all’imminente concorso di Miss Carnevali d’Italia, Battista Ceragioli, patron della manifestazione nazionale, ritorna sull’esperienza liternese. “È stata una trasferta molto stimolante- ha detto al telefono da Viareggio- condita da un’accoglienza straordinaria come solo voi campani sapete fare”.

La conferenza dei capigruppo del Consiglio Regionale ha deciso le date di convocazione per la discussione e l’approvazione della legge regionale sui rifiuti. All’unanimità si è stabilito di convocare il Consiglio per tre giorni consecutivi, da martedi’ 20 a giovedì 22 febbraio, con eventuale prosieguo ad oltranza, fino al voto finale. ‘’Sono molto soddisfatta – ha commentato al termine dei lavori il presidente dell’assise Sandra Lonardo -. Stasera abbiamo deciso, insieme, di accelerare e di

...

Oggi è la “Giornata del Ricordo”, ricorrono i 60 anni dal Trattato di Parigi, con il quale l’Italia rappresenta dall’ambasciatore Meli Lupi di Soragna accettò di cedere alla Jugoslavia l’Istria e la Dalmazia. Luoghi in cui i partigiani comunisti gettavano gli italiani nelle foibe, vittime che solo oggi vengono onorate con la “Giornata del Ricordo”, istituita per legge nel 2004. Furono tanti gli italiani che decidendo di non diventare jugoslavi divennero profughi, uno spaccato di storia

...

Ammontano circa 20 milioni di euro i beni sequestrati dalla Dia nell’ambito dell’Inchiesta “Parmalat & Camorra”, a questi vanno aggiunti gli oltre 4milioni e mezzo di euro sequestrati la settimana scorsa. I beni sono ritenuti riconducibili a Carmine Matuozzo, di 41 anni di Santa Maria a Vico (Caserta), che secondo gli inquirenti sarebbe vicino al Clan dei Casalesi. Sono stati sequestrati fabbricati, terreni, azioni societari, veicoli e moto. Dalle indagini sarebbe risultato che Carmine

...

Ormai la strategia è chiara, i rappresentanti sindacali delle categorie ippiche sono la voce di qualcuno che, insieme ad alcuni giornalisti amici, ha interesse a strumentalizzare la drammatica situazione del nostro territorio per far confluire in altre strutture le giornate di corsa e del relativo montepremi assegnato all’Ippodromo Cirigliano. Nella città di Aversa la Camorra c’è e tende a lucrare su tutte le attività economiche, questo nessuno lo nega, ma il problema è di tutta l’Italia

...

Una «città del cavallo» a Gallo nella campagna bolognese. che mira a prendere il posto del glorioso Ippodromo dell’Arcoveggio di Bologna. La struttura è stata inaugurata nel settembre del 1999, si tratta di un investimento di oltre 10 milioni di euro su un’area di 75 ettari, che poi è stata legata ad un’area residenziale creata successivamente.

L’inizio dell’esercizio finanziario del 2007 è diventato un dramma per decine di insegnanti italiani. Numerosi docenti pagati dalle singole istituzioni scolastiche, impegnati per supplenze del personale in malattia o in maternità, a gennaio non hanno ricevuto lo stipendio. Le casse delle scuole sono vuote, addirittura alcune direzioni scolastiche regionali hanno riferito alle organizzazioni sindacali che in quelle scuole dove i fondi sono esauriti: