Giuglianesi in trasferta, condanne a Vicenza

Nicola D’Alterio, 33 anni, residente a Vicenza e Gennaro Geremia, 44, di Vazzola (Treviso), sono stati ritenuti complici dei fratelli giuglianesi Angelo e Giovanni Conte, rispettivamente 22 e 20 anni e di Carmine Marrone di 23, già condannati a due anni per una tentata rapina alle poste di Ponte di Mossano (Vicenza) avvenuta lo scorso anno. I due hanno avuto 8 mesi dal Tribunale di Vicenza per favoreggiamento.

A casa di Geremia venne catturato Marrone, che era già ricercato anche per l’assalto all’ufficio postale di Caldogno nel 2005 vicenda per il quale fu condannato a 4 anni 8 mesi di carcere, assieme a Paolo Di Gennaro, anch’egli venticinquenne napoletano. Geremia era accusato anche di aver prestato la sua auto a Marrone e di averlo accompagnato da Vicenza a Vazzola.