musica pixabay

L'arrivo del 2019 porta con sè alcune ricorrenze molto importanti per la storia della musica mondiale.  Non è certamente un caso, visto che proprio il periodo compreso tra 1960 e il 1970 fu una vera e propria miniera d'oro per la nobile arte della musa Euterpe.
Sono gli anni più rivuzionari della nostra storia contemporanea. La corsa allo spazio, la guerra fredda, sono gli anni dei Beatles, dei Rolling Stones, di Elvis; sono gli anni dei riscatti sociali degli afro-americani, delle donne. Anni che hanno rivoluzionato il mondo e la musica è stato uno degli strumenti più influenti per rovesciare completamente il modo di pensare e di vivere delle persone.

Alcuni eventi straordinari nella storia della musica che hanno inevitabilmente avuto un impatto forte nella collettività, proprio nel 2019 celebrano i loro 50 anni.

Mezzo secolo fa si tenne il più grande evento della storia della musica e del costume: Woodstock. Tre giorni consecutivi di musica, con oltre mezzo milione di giovani accorsi da tutto il mondo per partecipare all'evento.
Tutti i più grandi artisti della musica che si succedevano sul palco, regalando performance che col tempo sono diventate leggendarie. Impossibile elencarli tutti, ma sicuramente le esibizioni di Jimi Hendrix, Janis Joplin, Who e Creedence Clearwater Revival meritano una menzione speciale.

Sempre 50 anni fa, si tenne l'ultimo concerto dal vivo dei Fab Four, i Beatles. Proprio nel gennaio del 1969, i quattro fantastici ragazzi di Liverpool scelsero il tetto della loro casa discografica per suonare dal vivo quello che poi passerà alla storia come il loro ultimo concerto live. In realtà il concerto durò poco più di 40 minuti, poi la polizia irruppe nell'edificio e bloccò tutto. Era letteralmente impazzito il traffico londinese. Mezza Londra era per strada, bloccando completamente la strada e le vie adiacenti, poiché accorsa in massa al live improvvisato di John, Paul, Ringo e George.

Sempre nel Gennaio del 1969, altri 4 giovani ragazzi inglesi, Robert Plant, Jimmy Page, John Paul Jones e John Bonham, pubblicarono il loro primo album, dal nome della loro band, Led Zeppelin. L'album è una delle pietre miliari della
storia della musica rock, vincitore di 5 dischi d'oro, 4 di platino e 1 di diamante, inserito dalla rivista Rolling Stones al 29.mo posto degli album migliori della musica.

Per concludere, una menzione speciale la merita sicuramente anche l'album The Wall dei Pink Floyd che celebra 40 anni. Iniziato a registrare a dicembre del 1978, fu poi pubblicato nel novembre del 1979. The Wall rappresenta sicuramente una delle massime espressioni del genio musicale di Roger Waters, ma soprattutto è l'ultimo album pubblicato dai Pink Floyd con la loro formazione al completo.

Giuseppina Gagliardo