Sant’Antimo: violentano una 14enne in gruppo e poi la offendono su Facebook

violenza sessualeUn 19enne e 21enne di  Sant’Antimo , sono stati arrestati dai carabinieri, su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord di Aversa, per violenza sessuale di gruppo ai danni di una minore di 14 anni. I due indagati sono stati ristretti ai domiciliari.

 

La misura è scaturita dalla denuncia presentata ai carabinieri dalla madre della ragazzina, nel novembre 2016. Dalle indagini è emerso che nel mese di agosto del 2016, due gruppi di ragazzi, in due episodi distinti, violentarono la 14enne. Secondo l'accusa gli indagati, dopo aver bloccato la ragazza in alcuni locali abbandonati di Sant’Antimo, l’avrebbero costretta a subire rapporti sessuali. Dopo lo stupro inoltre, uno dei giovani coinvolti avrebbe anche pubblicato su Facebook commenti offensivi nei confronti della piccola vittima.